Ha fatto molto bene il Presidente Brunetta a sollevare alla Presidenza la questione degli insulti rivolti alla sua persona nella nottata di ieri da una deputata grillina e ha fatto altrettanto bene la Presidenza, in seguito a tale sollecito, a censurare ufficialmente quegli insulti, visto che, nella povertà di argomenti che contraddistingue il vetero-ostruzionismo dei deputati del gruppo di Grillo, quella degli insulti rischia di essere una tentazione sempre più ricorrente, rispetto alla quale e’ bene che la Presidenza della Camera mantenga alta l’attenzione.